MACCHINE OPERATRICI

Seghe a parete e disco diamantato

Per l’apertura di vani per porte, finestre, scale, cantine, locali deposito; il taglio di rampe di scale o pianerottoli per posa ascensori; giunti sismici su fabbricati, vasche, canali; abbattimento di barriere architettoniche per disabili, e così via.

Queste seghe a disco diamantato in rotazione raffreddato ad acqua, intelaiate su particolari guide metalliche, vengono utilizzate per tagli a filo parete, pavimento, soffitto in cemento armato, in lavori di alta precisione. Vengono altresì utilizzate quando la struttura deve rimanere a vista e per separare una struttura da demolire con una che deve rimanere in sede.

 

Seghe a filo diamantato

Per demolire parti di ponti, stadi sportivi, centrali elettriche, cartiere, silos, ciminiere, caveau, interni di cinema e teatri, diaframmi e così via; eseguire giunti sismici su fabbricati e aperture di vani per passaggi ed impiantistica; eliminazione o spostamento di parti di costruzione. Si utilizzano essenzialmente per tagli o demolizioni di grosse dimensioni, generalmente sopra il metro, altrimenti per demolizioni inferiori si usa il disco.

Un filo di acciaio inanellato di perle di diamante industriale, distanziate da piccole molle d’acciaio e messo in movimento veloce da una puleggia rotante, grazie a sfregamento raffreddato da getti d’acqua, premete tagli a grossa strutture in cemento fortemente armato o pietrame ed elevato spessore.

 

Pinze e cesoie idrauliche

Anche in questo caso si demoliscono manufatti in cemento fortemente armato ed è un sistema consigliato dove conviene ridurre le strutture in frammenti, o dove l’allontanamento di grossi blocchi è difficile; dove non conviene puntellare la struttura da demolire e dove il rumore è bandito (ospedali, alberghi, banche, condomini, uffici, stabilimenti in attività).

 

Seghe tagliapavimento

Per il taglio di manti stradali per posa condotte; la realizzazione di giunti su pavimenti, per tagliare vani scala, posa di bascule, intarsi; l’esecuzione di cavidotti per illuminazione aeroportuale, spire magnetiche, robotica ed impiantistica in genere.

Le seghe circolari sono montate su telai a ruote con avanzamento automatico consigliabili per tagli su strade, piazzali, solai a forte resistenza e spessore, pavimentazioni industriali o asfaltate.

 

Seghe a tuffo

Per la realizzazione di pozzetti, plinti, passi d’uomo; aperture di vani per aerazioni, condizionamento; passaggi di impianti su dighe, centrali elettriche, opere monumentali.

Le seghe a tuffo abbisognano di fori passanti nei quali può affondare il disco diamantato – il quale crea la sua sede per fresatura tagliando la struttura – insieme al motore che lo fa roteare.

Una specie di telaio-sega consente la precisa penetrazione per tagli rettilinei, spezzati, aperture squadrate su cemento anche armato. Questo tipo di sega è indispensabile se il manufatto è accessibile da una sola parte. Infatti sono tagli speciali dove ci sono i lati contrari di cui uno inaccessibile necessitando di entrare da un solo fronte.